Arte Roma Auctions

Notizie ed Eventi

26 marzo 2017 Pubblicato in: News

In fase di assestamento il trend riferito alla vendita di opere dei seguenti artisti Bonalumi Castellani Boetti Fontana, discorso a parte per Festa e Angeli. dopo il continuo rialzo dei primii, arriva una fase di relativa stasi, mentre si fanno avanti artisti come Melotti che godono da sempre il favore della critica e al momento sono lontani dalla speculazione.
Angeli e Festa hanno subito gli alti e bassi della speculazione, si vendono bene solo le opere dal 1960 al 1967, per il resto non si vedono grandi esiti d’asta, tenuto conto che non sono neanche presenti a Mastricht, benchè l’archivio Angeli sta facendo un’ottimo lavoro di archiviazione, spazzando via tutto il falso e marciume delle copie e falsi.
Schifano si è sempre venduto e rimane uno dei pochi della pop Art Italiana ad avere un costante gradimento sia tra l’inteliighentsia che tra i galleristi.
Al di là dei consueti nomi, la nostra casa d’aste propone molti nomi di ‘nicchia’ per fare un’esempio, la bellissima opera del 1955 di Marignoli, che coglie in pieno tutta la forza dell’informale, tenendo conto che sono appena passati 20 anni dal 1935, pieno periodo del ritorno al cosidetto ordine.
Siamo fieri di dire che la nostra casa d’aste ha di recente venduto alla Banca d’Italia il bellissimo autoritratto di Giacomo Balla del 1909. Opera che si aggiunge alle altre di proprietà della banca con in testa l’altro autoritratto del periodo divisionista.

Per l’ Arte Antica dopo le deludenti stagioni passate si intravede un timido risveglio per le opere di qualità, si vede anche qualche buona vendita sul mobile antico, vero è che siamo al punto più basso mai raggiunto, ma dopo una giusta e fortissima selezione si può vedere quali siamo i mobili più meritevoli.
Dovrebbe essere quindi un’ottimo momento per acquistare mobili di pregio, il momento è buono per trumeau veneti e romani, e ottimo per mobili genovesi del primo settecento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *